La Libia al Cinema Aquila di Roma il 24 settembre

Ho ricevuto questo comunicato da Fortess Europe che incoraggia i cittadini ad auto-organizzare “proiezioni” pubbliche dell’audio documentario di Roman Herzog interamente registrato in Libia. Una “proiezione” pubblica del lavoro si tiene a Roma il 24 settembre alle 21 presso il Cinema Aquila, ma chiunque può organizzare un evento nella sua città, anzi siete incoraggiati a farlo. Più questo documento gira, e più gente sarà consapevole di molte cose che si sanno, ma giacciono putroppo seppellite dall’eterno presente della TV dei gossip, dei reality, del qui e ora. Ma il vero “qui e ora” è qui:

L’osservatorio sulle vittime dell’emigrazione

FORTRESS EUROPE

http://fortresseurope.blogspot.com

In due anni, associazioni e singoli cittadini lettori del blog di Fortress Europe sono stati capaci di organizzare in modo autonomo e indipendente oltre 150 presentazioni del libro “Mamadou va a morire” e oltre 300 proiezioni del documentario “Come un uomo sulla terra”. Adesso è il momento di continuare a creare una mobilitazione sui temi della frontiera. Anche con questo audio documentario di Roman Herzog. Che per la prima volta porta in Italia le voci degli emigranti e dei rifugiati prima del loro imbarco e prima del loro respingimento.

Noi difendiamo l’Europa

Opposizione politica e lotta all’immigrazione in Libia

In 70 minuti di audio, la lotta all’immigrazione in Libia e l’opposizione politica al regime. Con le voci dei profughi, della polizia, e degli oppositori. Interamente registrato in Libia

Un lavoro di Roman Herzog

Anteprima nazionale il 24 settembre alle 21.00

Nuovo Cinema Aquila, via l’Aquila 68, Roma

La lotta all’immigrazione raccontata per la prima volta in un documentario audio interamente registrato in Libia, seguendo le autorità libiche nelle loro attività e visitando i campi di detenzione dove sono rinchiusi profughi e emigranti. Con le testimonianze drammatiche dei rifugiati internati, che raccontano la loro fuga, le torture nelle carceri libiche e le violenze della vita quotidiana a Tripoli. E le dure parole dei militari libici, che all’Europa chiedono di finanziare il loro apparato militare perché “noi difendiamo l’Europa”.

Per ascoltare un estratto dell’audio documentario:

http://fortresseurope.blogspot.com/2009/09/noi-difendiamo-leuropa-un-audio.html

Per contattare l’autore: roman.herzog@virgilio.it

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s