La flotta della vergogna

Ieri non riuscivo a credere alle foto, ai video, alle parole che arrivavano da Internet. Devo dire che, stando in Siria e non guardando televisione occidentale, il mio principale mezzo per informarmi e` il web, e da un paio di giorni sul mio Twitter feed leggevo solo di questa #Flotilla o #FreedomFlotilla che tentava l`”arrembaggio” sulle coste di Gaza per portare aiuti a gente che vive in un ghetto. Conosco personalmente alcuni di quelli che facevano parte della #Flotilla, come la giornalista Angela Lano, da anni impegnata a fianco della Palestina con Infopal, e Manolo Luppicchini, che conosco dai tempi dell`universita` e che, da Genova 2001 a Gaza2009, e` stato sempre in prima fila, telecamera alla mano, e sempre pieno di coraggio.

Ieri sera, da Damasco, ho passato ore  d`angoscia con Lorenzo al telefono dalla manifestazione che c`e stata a Piazza Venezia, che mi aggiornava se si erano avute notizie di Angela e Manolo. Per ore i loro cellullari hanno squillato a vuoto, per ora abbiamo temuto il peggio. Per fortuna invece pare che stiano “bene”, l`ambasciatore li ha visti, sono trattenuti dalle autorita` ma in buone condizioni, pare. Hamdullilah, mi dico, meno male che Angela e Manolo ce l`hanno fatta. Ma la colpa di queste altre persone, morte in un`azione umanitaria, per portare aiuti a un popolo sotto assedio?

Non ci sono parole per quest`orrore e per l`arroganza con cui viene perpetrato da uno stato che ha ormai perso ogni parvenza di legittimita` e che mi pare duro chiamare “democrazia”.

Comunque..e` una cosa troppo grande, troppo grave quella che e` successa..e il mondo non sa che fare..il mondo arabo non sa che fare..Damasco ieri sera era sospesa in un`atmosfera ovattata fatta di televisori che vomitavano #Flottilla e bandiere del mondo intero, allineate in fila, pronte per la Coppa del Mondo di venerdi` 11 giugno che tutti aspettano con ansia e che questi nuovi eventi rischiano di “rovinare” in un Medio Oriente che non ha mai pace..

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s