Un pensiero per te Abuna, e per la Siria

E` un mese che Paolo dall`Oglio, “Abuna” come lo conosciamo noi, e` “scomparso” in Siria. Aveva una missione difficile, difficilissima, di quelle che solo una persona come lui, un sognatore, un lottatore, hanno il coraggio di portare avanti..e lui ha rischiato tutto pur di perseguirla. Non abbiamo notizie di te, Abuna, non sappiamo dove sei ne` chi sia a tenerti ostaggio e di cosa e a quale prezzo..ma sappiamo che, ovunque tu sia, in queste ore stai pregando per il “tuo” paese, per il “nostro” paese, la Siria, e per il destino dei siriani. Ti abbiamo scritto poche parole, ma con tanto affetto, e fiduciosi che tornerai da noi, come la Siria tornera`, libera, ai siriani….

 

Caro Paolo,

siamo fisicamente lontani dalla terra dove si svolge la tua missione, una missione umanitaria e di pace nella verità e nella testimonianza, per impedire che la lotta per la dignità umana, la libertà e la democrazia contro il regime siriano si sgretoli in lotte fratricide, etniche o irriguardose dell’uomo. La tua scelta di coraggio e dedizione è un servizio reso anche a noi, del quale ti ringraziamo, partecipi. Chi ha varcato i confini è sempre entrato in una terra incognita: a noi interessa solo dirti che non lo hai fatto da solo ma con tutti quelli che come te attendono “il giorno in cui Siria sarà sinonimo di resurrezione”. Sono le parole con cui concludi il tuo ultimo libro, e con le quali hai aperto quello che stai scrivendo.
Con affetto, alcuni dei tuoi amici giornalisti,

Alberto Bobbio, Rosario Carello, Riccardo Cristiano, Maurizio Di Schino, Donatella Della Ratta, Camille Eid, Shadi Fahle, Stefano Femminis, Luca Geronico, Maria Gianniti, Shady Hamadi, Salvatore Mazza, Corradino Mineo, Ruggero Po, Amedeo Ricucci, Alberto Savioli, Lorenzo Trombetta, Gianni Valente, Eva Ziedan

 

La lettera e` stata oggi pubblicata su vari siti e blog, fra cui SiriaLibano, Famiglia Cristiana, Avvenire, il Mondo di Annibale, Il Fatto quotidiano.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s